Sui social non si vende

Sui social non si vende

Durante il webinar, Luca Casadei e Giuseppe Greco partiranno nel raccontare un breve excursus sul mondo dei social, dall’avvento fino ad oggi, e su come la nascita di diverse piattaforme abbiano targettizzato l’audience, sia in termini di interessi che di età, andando quindi a specializzarsi in determinate verticalità.

Facebook, YouTube, Instagram, Twitch, TikTok:
come capire quale è la giusta piattaforma di comunicazione social per un brand?
Come intercettare il target di riferimento e soprattutto come parlare la sua lingua?

Il creator oggi è sicuramente il media più idoneo: conosce la piattaforma, le sue logiche, e sa parlare la grammatica del web.

Ma occhio agli obiettivi, i social non nascono come strumento di conversione ed è controproducente attivarli a tal fine.
Speakers

Luca Casadei
CEO & Founding Partner
WSC

Luca Casadei, 45 anni, nato a Parigi. È un talent scout, esperto di comunicazione. Nel 2008 ha creato una nuova generazione di artisti: i content creator (chiamati youtuber ai tempi e influencer oggi), creando community (pubblico) di milioni di persone e facendoli diventare un media. Nel 2020 ha creato un altro asset, un editoriale digitale, Defhouse (la rivista “Cioè” in versione contemporanea e, ovviamente, 100% made in internet) che conta oggi 40 milioni di fan. Nel 2022 nascono 3 nuovi asset editoriali, uno nel food, uno nel gaming e uno nel padel, creando per ognuno di essi, la più grande community verticale italiana. Ha generato tante carriere risonanti in questi 25 anni, con pochi lieti fine, e ha sentito la necessità di parlarne intervistando persone note, che raccontano come il successo possa giocare brutti scherzi, portandoci più volte a toccare il fondo, creando un suo podcast che parla di rinascita, si chiama One More Time.

Giuseppe Greco
Creative Director & Partner
WSC

Giuseppe Greco, 32 anni, nato a Napoli. Durante la fase universitaria, la voglia di mettersi in gioco era troppa, da gamer appassionato si filma, funziona, e rilancia creando un collettivo, il più grande di YouTube Italia: Mates. Luca Casadei nota il suo modo di impartire disciplina, di trasformare dei semplici ragazzi in dei professionisti esemplari. Gli propone di lavorare con lui e poco dopo, di diventare suo socio per affiancarlo a creare il nuovo polo del talent scouting di questa generazione. Oggi è il direttore creativo, e partner, di WSC (Web Stars Channel) e di Grow Up. Sono le società di riferimento nella gestione di talenti made in internet, nella produzione di IP digitali (ha co-fondato Defhouse), nella produzione di campagne creative per dialogare con le community.